Italian Christian Metal Website  -  Il sito italiano dedicato al Metallo Cristiano

Menu

 
 
Band Links
 
AMOS
Gothic Soul
 
AMOS
A Matter Of Time
 
AMOS
Lost Essence
 
 

Amos

 

Gli Amos sono una band brasiliana dedita al gothic metal da ormai quindici anni. Nell'attesa del loro nuovo lavoro in studio scambiamo due brevi battute con il loro cantante, Rodrigo Shimabukoro, su ciò che è stato e su ciò che potrebbe accadere nel futuro...

Ciao Rodrigo, grazie per le tua cortesia. Come presenteresti gli
Amos ai nostri lettori? Dicci qualcosa sulla vostra storia.

Allora, ho capito ciò che Dio aveva in mente per la mia vita nel 1994; io ero abbastanza felice e volevo tantissimo esser capace di diffondere questo messaggio nel mondo. Proprio in quello stesso anno ho incontrato un ragazzo che si era appena trasferito nella mia città, anche lui era cristiano e amava il metal, così mi ha invitato a formare una band di christian metal. Abbiamo iniziato a PROVARE E A SCRIVERE... Presto abbiamo iniziato a partecipare a festival, abbiamo registrato il nostro primo demo; abbiamo ricevuto buone recensioni dalle riviste metal e con il passare del tempo siamo migliorati e diventati più maturi sempre perseguendo sonorità originali com'è stato finora. Dal 1994 molti musicisti hanno fatto parte degli Amos e io sono l'unico della prima formazione. Al giorno d'oggi noi siamo una delle band precursori del metal cristiano in Brasile.

Amos è il nome di un profeta... Perché avete scelto questo nome per il vostro gruppo?

Avevamo bisogno di un nome, volevamo un nome forte e breve che non fosse in inglese... Un giorno pensavo al libro di Amos che è nella Bibbia e pensai... Amos... suona breve e forte... così decidemmo che sarebbe stato Amos.

Quant'è importante il cristianesimo per il vostro progetto? E perché avete scelto questa strada per diffondere il Vangelo?

Noi troviamo in Gesù la vita, nel suo insegnamento pace, vera vita e salvezza. Non possiamo separare la nostra fede dalla nostra musica, perché noi viviamo la nostra fede e le nostre canzoni manifestano questo, il nostro modo di pensare e di agire ora che la vita di Cristo è in noi. Abbiamo scelto di diffondere anche la parola di Dio attraverso la nostra musica. Semplicemente perché è il meglio che possiamo fare, è il meglio che abbiamo da offrire a Chi ci ha dato la vita.

Nei vostri testi non troviamo epiche battaglie contro demoni ma difficoltà della vita quotidiana... E io penso che siano parole veramente poetiche. Le scrivete prima della musica o viceversa?

E' una buona domanda, me lo chiedono sempre. E' strano ma di solito le scrivo insieme, quando inizio a pensare a un tema per la canzone la melodia nasce proprio nello stesso momento.

Trovo che le vostre illustrazioni di copertina siano immagini veramente evocative e piene di significati... Chi si occupa di questo aspetto?

Abbiamo cercato di seguire quel che lo stile musicale richiedeva. A volte il Gothic è qualcosa di cupo e oscuro, noi abbiamo provato a mostrare quel che quello stile musicale voleva, ma onestamente ci siamo concentrati maggiormente sulle canzoni, se fossero ben scritte, se fossero in grado di suscitare emozioni, se fossero genuine.

Per quanto riguarda l'aspetto musicale, quali band (cristiane o no) vi hanno influenzato di più?

Credo che tutti i gruppi del nostro stesso genere siano molto influenzati dai Paradise Lost. Anche band degli anni '80 come Sisters of Mercy, Depeche Mode, U2…

Perché avete deciso di lanciare l'Ep "Lost Essence" gratis su internet? Si è rivelata una scelta azzeccata, visto il numero di persone che l'hanno scaricato (3000 downloads solo nel 2006)...

In Brasile non c'è la cultura del comprare Ep. Eravamo in una fase di transizione e volevamo fare qualcosa di veramente differente da A Matter of Time, che è heavy/prog/gothic/metal. Così decidemmo di mettere gli mp3 sul sito in download gratuito, per mostrare il nuovo volto degli Amos, più gotico. Ha funzionato, migliaia di download, grazie a Dio.

Il vostro stile è cambiato nel corso degli anni, quindi vorrei chiedere: vi riconoscete ancora nelle vostre prime canzoni?

Certamente come ho detto siamo maturati musicalmente e non siamo mai rimasti intrappolati in un solo stile, ma c'è qualcosa in comune fra nostri album. Ci sono canzoni che sono più heavy metal, altre più prog, altre ancora più gothic... ma tutte contengono l'essenza degli Amos. Hai già notato quanto sia difficile paragonarci ad altri gruppi?? Amo quest'aspetto…. lol

E' molto tempo che suonate: le sensazioni che provate sono sempre le stesse?

Sì, io amo suonare, viaggiare con la band, il contatto con il pubblico, i fan, è sempre stato eccitante esser capaci di render felici le persone, suscitare emozioni con canzoni dal mio cuore, con testi che erano importanti per me e ora lo sono anche per loro.

Sappiamo che in Brasile c'è un'ampia scena musicale cristiana. Con quali band siete in contatto?

Siamo una delle band precursori del metal cristiano in Brasile, una delle poche che stiano continuando a lavorare. Abbiamo già suonato con molte band, ma quella a cui ci sentiamo più vicini è Death Poems da San Paolo.

Nel futuro, vi piacerebbe partecipare a un festival europeo come l'Elements of Rock o il Nordic Fest?

Certo, penso che sia quel che ancora manca. Abbiamo già suonato in grossi festival con grandi nomi del metal internazionale come Angra, Bride, Seventh Avenue... ma è stato sempre qui nel nostro Paese. Avremmo bisogno che qualcuno ci aiutasse con questi festival, ma di sicuro sarebbe molto bello, chissà?? Magari accadrà presto!!

Stiamo aspettando il nuovo album... cosa dobbiamo attenderci?

Abbiamo appena lanciato il nostro primo lavoro acustico intitolato Amos Acoustic, è un Ep ed è già stato ben accolto dai nostri fan. Abbiamo mixato il nostro nuovo album intitolato Jade, sono veramente soddisfatto di questo lavoro, è maturo, moderno, heavy, gothic... l'immagine della copertina è veramente bella e credo che sarà un lavoro completo, piacerà a ogni fan del genere.

Grazie ancora per il tuo tempo! Vuoi lasciare un messaggio ai lettori di WhiteMetal.it?

Grazie per l'interesse per il nostro lavoro, potete aspettarvi un grande nuovo album degli Amos, Jade è di sicuro uno dei nostri migliori lavori. Dio vi benedica. Brutti momenti, malattia, tristezza, inganno, tradimento... guardate a Dio.

 

 

Sofia Agostini

 

English Version

 

 Best view:  No Firefox!   Optimized:  FONT: Old-English ( —> download Old-English font <—); SCHERMO: 1280x1024   Credit:  Template by Vocinelweb.it