Italian Christian Metal Website  -  Il sito italiano dedicato al Metallo Cristiano

Menu

 
 
Band Links
 
MORGARTEN
"Risen To Fight"
 
 

Morgarten

Durante l'Elements of Rock 2015, abbiamo avuto l'oppurtunità di incontrare nuovamente i Morgarten. La band di Neuchâtel, ha appena pubblicato il tanto atteso disco di debutto dal titolo "Risen To Fight". Questa è l'intervista raccolta subito dopo il concerto.

Lieto di essere qui con voi per la seconda volta in questo festival di christian metal. Iinizierei subito con le domande: qual è il significato del vostro monicker Morgarten?

Morgarten è il nome di una località della Svizzera tedesca, ed è famosa poichè si svolse una battaglia nel 1315, dove civili, semplici fanti, gente comune e non avvezza alle battaglie campali riuscì a sconfiggere anche con l’aiuto di massi e pietre, un esercito di cavalieri regolari addestrati ed armati di tutto punto. Sembrava un'impresa disperata ma la fede di questa gente e il coraggio li fece trionfare. Ci è sembrato importante perché dimostra come anche i deboli e i piccoli, se hanno fede possono trionfare, non importa quanto si sentano o siano inadeguati.

Da quanto siete attivi nella scena metal?

Siamo attivi dal 2005, anno di formazione della band.

Perché la scelta di uno stile viking black, con qualche elemento sinfonico e folk?

Mah...(risate, ndr) credo semplicemente perché ci piace tutto questo, amiamo molto questi generi, e li sentiamo nostri.

Il viking, il folk e il black metal, sono spesso proposti e visti come stili musicali incentrati sulla mentalità pagana, o comunque come generi non adatti a veicolare un messaggio cristiano. Qual è il vostro pensiero riguardo questo argomento?

Si è vero, ma noi crediamo fermamente che la musica è dono di Dio. Il suono con cui si riconosce un genere musicale, se è di lode al Signore, diventa positivo. Per noi questa sonorità è di lode al Re, è worship. E gli appartiene.

Durante la vostra attività concertistica, avete mai trovato scetticismo o accuse di non essere, come si dice, "true"?

Si, ci è capitato, il pubblico apprezzava la musica ma storceva il naso di fronte al messaggio e alla testimonianza che davamo. Delle volte abbiamo ricevuto "consigli" che ci suggerivano per una migliore visibilità di continuare con il metal, ma lasciando da parte Cristo e il suo messaggio.

Il titolo del vostro ultimo album, "Risen to Fight", sembra avere un messaggio molto forte, oserei dire una "chiamata alle armi". Credete che in questo periodo, ci sia ancora merito nel combattere per Gesù e la Sua Parola? E se sì, perché?

E’ in effetti quello che sosteniamo. Dio chiama a combattete nella e per la nostra vita, per Lui e con Lui. Non importa quanto tu possa sentirti piccolo o inadeguato, vale sempre la pena di combattere a fianco del proprio Re. Lui ti da la forza per vincere.

Grazie per questa intervista. Per terminare, un messaggio a tutti i white metalheads, e ai lettori di WhiteMetal.it.

Vi ringraziamo per il vostro supporto, continuate a seguirci  e ricordate che il buon cristiano risponde alla chiamata del suo Re, combattendo la buona battaglia, non per la propria gloria ma per la Sua. Non importano i nostri limiti e le nostre mancanze.

 

Giovanni Paolo Spanu

(foto di Daniele Fuligno)

 


 


 Best view:  No Firefox!   Optimized:  FONT: Old-English ( —> download Old-English font <—); SCHERMO: 1280x1024   Credit:  Template by Vocinelweb.it