Italian Christian Metal Website  -  Il sito italiano dedicato al Metallo Cristiano

Menu

 
 
Band Links
 
VENIA
Genesis
 
VENIA
In Our Weakness
 
VENIA
Victory By Surrender
 
 

Venia

 

Ho avuto l’onore di intervistare Viktor, il chitarrista solista del giovane gruppo finlandese dei Venia che si sta affermando sempre di più nella scena del white metal e che speriamo si affermi presto anche in quella secolare. Parleremo quindi con lui del passato, del presente e del futuro della band, e di tante altre cose. Ringrazio della disponibilità per questa intervista anche Veronica e Jere!

Innanzitutto, complimenti per la vostra musica e il vostro grandioso lavoro all’interno della scena del christian metal. Bene, presenta la tua band.

Grazie! I Venia consistono in una cantante/violinista Veronica Solje, un chitarrista solista Viktor Fagerström, un chitarrista ritmico Jere Veijalainen e un bassista Juhani Palttala. Attualmente stiamo cercando un nuovo batterista.

Come mai avete scelto il metal per esprimere il vostro messaggio cristiano?

Per me non è stata molto una scelta, ho iniziato a suonare la chitarra grazie al metal, e quello è lo stile che da sempre ho voluto suonare. Quando accettai Gesù, cominciai a sentire una chiamata di fare musica per la gloria di Dio, così presi a fare una serie di annunci di ricerca, per iniziare a formare un gruppo metal, e che infine guidò a far nascere i Venia.

Parlando della vostra line-up, sappiamo che Daniel ha deciso di lasciare la band e che state cercando un nuovo batterista. Ci sono novità?

Si, stiamo cercando un nuovo batterista. Abbiamo qualche candidato, ma nessuno è ancora certo. Daniel è un così buon batterista che ci è difficile da sostituire.

Veronica è una cantante davvero brava! Per quale motivo avete scelto una voce femminile?

Di nuovo, non è stata proprio una scelta. Non avevamo uno specifico criterio quando abbiamo cercato un cantante, ma per alcune ragioni ci hanno contattato perlopiù ragazze. Veronica ci ha impressionato, così abbiamo deciso di iniziare e lei non si è opposta. È come se avessimo trovato la vocalist adatta a noi.

Ascoltando i vostri cd ci si rende conto che sono presenti molte influenze da diversi stili di metal. Come descrivi il vostro sound?

Si, certo. Per farla semplice, descriviamo il nostro sound come metal melodico perché la melodia sta alla base della nostra musica. Se volete una descrizione più dettagliata, vi potrei dire che siamo un gruppo classic heavy metal, con influenze power, progressive e thrash. Certamente la cantante donna e l’uso del violino rende il nostro stile più personale, è abbastanza raro in questo genere. Negli anni ’80 non si sentiva mai di cantanti donna, adesso è diverso e sono diventate più comuni, ma molto meno in questo classico sound metal. La ragione per cui abbiamo scelto di fondere così tanti diversi stili è perché abbiamo diversi gusti, e abbiamo voluto usarli per rendere le cose interessanti. Usiamo il nostro sound personale e la melodia per evitare che tutto diventi troppo caotico. Vogliamo dare una maggiore influenza di thrash metal e le influenze progressive dipenderanno dal nuovo batterista. Le canzoni che stiamo scrivendo ora sembrano andare comunque avanti.

Personalmente penso che i testi siano molto importanti. Per esempio mi piace Taivaassa (non capisco le parole, ma ho letto la traduzione) e Illusion. Chi scrive i testi, e qual è per voi la loro importanza?

Jere ha scritto il testo e la musica di Taivaassa, mentre Veronica ha scritto il testo di una mia canzone che è diventata Illusion. Tempo fa ognuno di noi, anche il nostro bassista Juhani, ha contribuito alla stesura dei testi, ma la maggior parte li abbiamo scritti io e Jere. Penso che i testi siano molto importanti, vogliamo che chi ci ascolta trovi qualcosa di più che solo intrattenimento. Il nostro obiettivo è quello di condividere la speranza che abbiamo in Cristo, di incoraggiare e dare "cibo per la mente" a proposito di vari argomenti. I nostri testi sono solitamente basati su emozioni personali e sulle conseguenze che ne sono derivate, ma hanno anche un forte fondamento biblico.

Veronica: Quando iniziai a lavorare sul testo di Illusion non avevo ancora ascoltato la canzone che Viktor aveva composto, ma appena l’ascoltai, compresi che le parole appartenevano alla melodia di quella canzone. Sento che Dio mi ha dato quelle parole e solo allora ho cominciato a capire il loro significato più profondo. La mia ispirazione principale viene dal capitolo 53 del libro di Isaia. Gesù non ci ha promesso come cristiani una vita facile, ma Lui sicuramente sa come ci sentiamo e quindi ci conforta e ci aiuta nella nostra battaglia.

Jere: Il testo di Taivaassa è basato sull’idea che in Cielo non ci annoieremo mai, anche pensando che vivremo lì per l’eternità. Qui sulla terra non possiamo capire completamente cosa sia l’eternità in Cielo, ma possiamo sperare che sarà qualcosa di stupendo. L’altro punto di quella canzone è che per il Cielo Gesù è l’unica via, e se l'abbandoniamo la nostra fine è la dannazione. Queste sono le uniche due opzioni.

Qual è la tua opinione sul metal cristiano nel mondo? In questo periodo sono nati molti gruppi, soprattutto in ambito estremo (black metal e addirittura gore metal).

Penso che sia buono che il metal cristiano stia crescendo. E' bello trovare tanti nuovi gruppi giovani e promettenti. C’è però un anche un problema: la scena del christian metal tende ad essere troppo separata dalla scena secolare. Abbiamo bisogno di più canali per diffondere il metal cristiano, etichette più grandi, negozi, concerti, radio, film, riviste, TV e così via, per essere una luce nel mondo e mostrare che anche i cristiani possono suonare un metal grandioso. La musica dei Venia non è solo per un pubblico cristiano e sono sicuro che tante altre band come noi, la pensano alle stesso modo circa la propria musica.

Victoryzine.com è la tua webzine? Se si, quante persone lavorano ora con te per questo progetto?

No, Victoryzine.com non è mia. Ho semplicemente scritto alcune recensioni alcuni anni fa, ma poi i doveri della band e della vita personale iniziarono a richiedere così tanto tempo che non ne ho più potuto trovare per altro. Forse ricomincerò di nuovo a scrivere saltuariamente delle recensioni, ma è difficile. So che le persone che stanno lavorando per Victoryzine, al momento sono nove, di cui circa la metà attive. Il fondatore della webzine è un mio buon amico, un grandioso ragazzo, amante della musica che allo stesso tempo gestisce la webzine. Voglio sempre sentire cosa ha da dire sulla nostra musica.

Quali sono i tuoi dischi christian metal preferiti?

Qui c’è la classifica dei miei 25 preferiti. Ho provato a riassumerli,
ma sono così buoni che sento che tutti meritano di essere menzionati.

1. Deliverance - Weapons of Our Warfare
2. Tourniquet - Pathogenic Ocular Dissonance
3. Saviour Machine - II
4. Antestor - Martyrium
5. Deliverance - Learn
6. Saviour Machine - Legend Part II
7. Theocracy - Theocracy
8. Deliverance - Deliverance
9. Rob Rock - Holy Hell
10. Virgin Black - Elegant... and dying
11. Antestor - The Return of the Black Death
12. Saviour Machine - I
13. Lengsel - Solace
14. Virgin Black - Sombre Romantic
15. Shadow Gallery - Tyranny
16. Tourniquet - Crawl to China
17. Rob Rock - Rage of Creation
18. Jacobs Dream - Theater of War
19. Vardøger - Whitefrozen
20. Extol - Burial
21. Vengeance Rising - Human Sacrifice
22. Jacobs Dream - Jacobs Dream
23.
Frosthardr - Maktesløs
24. Believer - Extraction from Mortality
25. Wingdom - Reality

Avete particolari rapporti con altri gruppi cristiani? Con quali?

Abbiamo ovviamente qualche rapporto speciale con i Bleakwail e gli UPS perché abbiamo membri in comune con loro. Inoltre qui in Finlandia la scena del metal cristiano è piuttosto grande e quasi tutti i gruppi si conoscono tra di loro e si incontrano in diversi eventi in tutto il paese.

Ti piace la dimensione live o preferisci suonare in studio? Qual è il concerto migliore che avete mai fatto?

Mi piacciono entrambe allo stesso modo. E' fantastico suonare per una pubblico pieno di vitalità, ma solitamente i concerti comportano molto lavoro. In studio può essere stressante, ma è molto soddisfacente ascoltare le canzoni prodotte nel modo che erano state intese. Il nostro miglior concerto è stato sicuramente la scorsa stagione al Maata Näkyvissä Festival a Turku. E' il più grande festival cristiano su nel nord Europa, il concerto ha registrato il tutto esaurito e il pubblico è stata grandioso. Abbiamo avuto un exploit.

Siete soddisfatti del vostro successo?

Si, siamo generalmente contenti dei risultati che abbiamo avuto. Dio ci ha portati in posti che non avremmo mai sognato quando abbiamo cominciato e siamo molto grati di quello.

I vostri piani futuri?

Al momento siamo focalizzati sul nuovo album, speriamo nell’uscita in questa stagione. Tempo fa Daniel ha registrato le parti di batteria e queste suonano stupendamente, ha fatto un lavoro grandioso. Sono veramente contento che Daniel abbia acconsentito di suonare per album perché avevamo fatto le prove con lui per così tanto tempo che non sarebbe stato lo stesso con un altro batterista. Stiamo attualmente lavorando agli arrangiamenti finali per il basso, le voci e il violino (ascolterete nel nuovo album molto più violino di prima), e allora cominceremo a registrare le chitarre e il basso. Thomas Mattson che registrò, mixò e collaborò alla produzione di "In Our Weakness", sta lavorando di nuovo con noi sul nuovo album perché siamo rimasti soddisfatti del suo lavoro l’ultima volta. Sento che nell’imminente platter ci sarà un netto miglioramento rispetto a "In Our Weakness". Ci stiamo sicuramente impegnando di più in questo e abbiamo degli obbiettivi più alti. Le persone che desiderano canzoni più catchy saranno accontentate. Oltre a questo ci siamo impegnati per un concerto all’Immortal Fest di Nokia a maggio. Non siamo ancora sicuri chi ci sarà a suonare la batteria.

Grazie per l’intervista! Che Dio vi benedica! Lascia un messaggio ai metallari italiani!

Grazie per i vostro interesse, fate splendere il metal e la luce di Gesù! Fateci sapere cosa ne pensate del nostro nuovo album quando uscirà. Che Dio vi benedica!

 

 

Daniele Fuligno

 

English Version

 

 Best view:  No Firefox!   Optimized:  FONT: Old-English ( —> download Old-English font <—); SCHERMO: 1280x1024   Credit:  Template by Vocinelweb.it