Italian Christian Metal Website  -  Il sito italiano dedicato al Metallo Cristiano

Menu

 
 
Band Links
 
VENIA
In Our Weakness
 
VENIA
Victory By Surrender
 
INTERVISTA
22/2/2007
 
 

 

VENIA
Genesis
melodic heavy
2004 - Self
(Finlandia)
www.myspace.com/veniaband

 

"Genesis" è il debutto dei Venia, un gruppo finlandese dalle grandissime potenzialità. Una delle particolarità principali della band è che a cantare sia una donna, Veronica Solje, tra l’altro anche discreta violinista; la sua voce è molto melodiosa, intonata, ma sicuramente si notano anche ampi margini di miglioramento. Un altro aspetto importante sono le lyrics ben studiate, profonde e ricche di richiami biblici. Le danze si aprono con False security, un brano con diversi elementi thrash e dal finale catchy. La seconda canzone, Ei mud tarvitse è in finlandese (il titolo significa "Non ho bisogno"). E' un pezzo heavy da segnalare soprattutto per le lyrics, di cui riporto i punti salienti tratti dalla traduzione in inglese: "I don't need to fear anything anymore / Cause I know the Lord is with me through it all / From the beginning to the end / He has promised us this / He will always be faithful to us". Pesanti riff di chitarra e atmosfere gothic introducono Tormented souls, che in seguito alza il ritmo assumendo toni heavy tendenti al power, per ritornare nel finale sulle atmosfere gothic. Struttura compositiva ottima che dimostra l’abilità della band di passare da uno stile ad un altro. Anche qui il testo è molto profondo, ispirato da versetti biblici come quello di Giovanni 3:16: "The Lord sent His only son / So that he who receives Him need not fear the terrors of this world / Because He is above the world and the battle is already won". La quarta Eternal sanctuary è un brano strumentale, con buoni fraseggi di violino suonati da Veronica.

Seguono poi due canzoni in finlandese. La prima è Taivaassa ("In Cielo"), una ballad dal finale in crescendo. Le lyrics, molto sentite, richiamano ai passi biblici dei capitoli finali del libro dell’Apocalisse: "In heaven, there is no pain no suffering / In heaven, you're always by the Lord's side / In heaven, there is party never ending / All the wonderfulness can not be understood with the human mind". L’altra song in finnico è Miks ("Perché"), un pezzo heavy-thrash con diverse parti anche in growl. A concludere tutto è la title-track Genesis, un coinvolgente pezzo heavy dal refrain power. Molto belli ancora i testi ricchi di lode: "I reach out to God above / Who showed me unconditional love / He is the creator of all / He heard my prayers and answered my call / I lift up Your name on high / For Your creation You have died / I now know who You made me to be / My heart is content, I have finally found my home".

Ascoltando il lavoro successivo a questo ("In Our Weakness"), ci si accorge nel netto miglioramento che i Venia hanno avuto, ma in ogni caso il giudizio è decisamente più che sufficiente, soprattutto considerando i testi e il loro particolare sound che è un mix di più stili: heavy, power, thrash e anche gothic. Una nota negativa per la qualità del suono, un po' scarsa.

Daniele Fuligno

VOTO

77

 

 Best view:  No Firefox!   Optimized:  FONT: Old-English ( —> download Old-English font <—); SCHERMO: 1280x1024   Credit:  Template by Vocinelweb.it